“Il monsignore di Vatileaks informava i cinesi sul Papa”

Nuova inchiesta vaticana sui viaggi di Balda a Dubai con De Donno, vice e coimputato del generale Mori. “False notizie agli 007 di Pechino”
“Il monsignore di Vatileaks informava i cinesi sul Papa”

Informazioni false su papa Francesco agli emissari del governo cinese vicini ai servizi. È l’ipotesi alla base del nuovo filone di indagine della gendarmeria vaticana, aperto dopo il deposito di alcune mail al processo Vatileaks 2 sulla divulgazione di segreti della Santa sede. Gli incontri sarebbero avvenuti a Dubai, dove monsignor Vallejo Balda volava tra […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.