Il mistero delle copie degli audio di Napolitano

D’Agata, arrestato, era “preoccupato” per la duplicazione delle intercettazioni
Il mistero delle copie degli audio di Napolitano

Nel clima di spie e di dossieraggi del sistema Montante entra anche il segreto di Stato meglio custodito del processo della Trattativa Stato-mafia, le quattro telefonate tra Mancino e Napolitano intercettate dal pool di Palermo, poi distrutte su ordine della Consulta. La richiesta di Via Arenula del gennaio 2016 tesa a escludere che fossero state […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora


entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora

© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.