Il ministro Martina è l’uomo che pagherà se perde Sala

Il premier ha capito di aver sbagliato candidato a Milano ed evita di esporsi. Se va male, il capro espiatorio sarà l’uomo Expo nel governo, che s’è inventato il manager/sindaco
Il ministro Martina è l’uomo che pagherà se perde Sala

Il più teso di tutti è Maurizio Martina. È lui, da ambasciatore di Matteo Renzi sull’asse Roma-Milano, ad aver tirato fuori dal cilindro la candidatura di Giuseppe Sala a sindaco di Milano per il centrosinistra. È lui ad aver convinto il presidente del Consiglio che Mr. Expo sarebbe stato l’arma segreta per vincere facile. Ora […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.