Il manager di Expo ha due grandi alleati: Salvini e B.

Campagna negativa - Il candidato del centrosinistra ha perso gran parte del vantaggio delle scorse settimane e ha una sola vera carta da giocare: l’avversione dell’elettorato progressista per i “fascioleghisti”
Il manager di Expo ha due grandi alleati: Salvini e B.

Alla fine Beppe Sala, in quel di Lambrate, ha avuto la sua cena con Matteo Renzi. Il 13 aprile il premier aveva infatti fatto fare una figuraccia epica al suo candidato sindaco. Arrivò a Milano per due appuntamenti: l’inaugurazione del Salone del Mobile e una assai strombazzata iniziativa con l’ex manager di Expo alla Barona, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.