Il lungo arco della paura iniziò con la Corea ed è sopravvissuto alla Guerra fredda

Fiato sospeso - Dalla crisi dei missili di Cuba al post 11/9
Il lungo arco della paura iniziò con la Corea ed è sopravvissuto alla Guerra fredda

Dalla Corea alla Corea. Dopo la fine della Seconda guerra mondiale, l’arco della paura dell’Olocausto nucleare è tutto racchiuso tra due crisi coreane: quella del 1953 e l’attuale. Nel 1953, il conflitto nella penisola e i test d’ordigni termonucleari da parte di Usa e Urss fecero sì che l’Orologio dell’Apocalisse arrivasse a segnare 2 minuti […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.