Il kamikaze in mezzo ai bambini

Lahore, Pasqua di sangue nel giardino dove si ritrovano i cristiani per la festività: 72 morti. I talebani “scissionisti” rivendicano, la polizia arresta tre fratelli dell’attentatore
Il kamikaze in mezzo ai bambini

Dopo la Pasqua di sangue, per il Pakistan è stata una Pasquetta di indagini, decine di presunti terroristi arrestati e proteste dei gruppi islamici contro il governo. Domenica scorsa un kamikaze ventottenne di nome Yousuf si è fatto esplodere in un parco di Lahore (nella regione del Punjab), causando la morte di 72 persone e […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.