Il gran pasticcio delle cinque Regioni a Statuto speciale

Incompatibilità - Gli Statuti delle 5 “autonomie speciali” stabiliscono: l’ufficio di consigliere non è conciliabile con quello di parlamentare
Il gran pasticcio delle cinque Regioni a Statuto speciale

Le Regioni a Statuto speciale rappresentano il maggior cortocircuito della riforma costituzionale. Intanto perché mentre le Regioni ordinarie vengono espropriate dei loro poteri, quelle a Statuto speciale non vengono minimamente toccate: così si allarga ancora di più la forbice tra i due regimi, in maniera incomprensibile. Ma c’è un altro guaio che riguarda le Regioni […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.