Il gran maestro e il crac Etruria: “Basta caccia al massone, l’Antimafia indaghi su Arezzo”

Antonio Binni - Il capo della Gran Loggia d’Italia: “Nella città 70 associazioni di fratelli”
Il gran maestro e il crac Etruria: “Basta caccia al massone, l’Antimafia indaghi su Arezzo”

“Nella zona di Arezzo ci sono una settantina di logge, perché non vanno da loro a chiedere gli elenchi?”. Antonio Binni, 80enne avvocato civilista bolognese, è il gran maestro della Gran Loggia d’Italia, il secondo ordine italiano per iscritti (circa 8 mila), dopo il Grande Oriente (Goi). Queste sono settimane turbolente per i massoni italiani […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.