Il giorno dei pm: “Buzzi provò a fare impicci anche con noi”

Il giorno dei pm: “Buzzi provò a fare impicci anche con noi”

“Salvatore Buzzi e Massimo Carminati sono radicalmente inattendibili”. Paolo Ielo comincia così la requisitoria dell’accusa, svelando: “Buzzi ha tentato di fare impicci anche con noi, durante l’interrogatorio del 30 marzo 2015. Quattro mesi dopo il suo arresto. Diceva: spegnete il registratore. No, questo ufficio rispetta le regole, replicavamo. Spegnete il registratore e ne parliamo, diceva […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.