Il “gioco” dei bambini di Aleppo: vivo, morto, X

Nessuna tregua, dall’inizio della settimana sono rimasti uccisi in 96. Kerry a Mosca: “Sospendiamo i colloqui”
Il “gioco” dei bambini di Aleppo: vivo, morto, X

Ghazal è una splendida bambina di appena 3 anni. Mercoledì pomeriggio era in casa. All’improvviso un missile ha colpito l’edificio in pieno. I solai si sono sbriciolati portandosela dietro, ma nel momento decisivo, le macerie contorte si sono avviluppate attorno a lei, proteggendola. Il resto lo hanno fatto le mani sapienti degli Elmetti Bianchi. Ghazal, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.