“Il genio di Pannella è storia, ma i Radicali ormai sono finiti”

Giovanni Negri - L’ex leader: “Abbiamo creato una grande scuola politica, ma a che è servito? Giachetti dorme sempre, Rutelli è diventato un baciapile”
“Il genio di Pannella è storia, ma i Radicali ormai sono finiti”

Prima di dedicarsi alle vigne di famiglia, Giovanni Negri è stato il segretario più giovane di uno dei partiti più antichi. Nel 1984, quando Marco Pannella lo scelse per dirigere i Radicali, aveva 27 anni. “Tutti credevano che fossimo il partito dell’amore, delle canne, dell’edonismo. Invece avevamo un’organizzazione leninista. È stata una stagione incredibile, la […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.