Il divieto resta, ma domani il corteo si farà comunque

Macerata - Nonostante il no di sindaco e prefetto, la città è piena di militanti antifascisti arrivati in anticipo per non essere fermati
Il divieto resta, ma domani il corteo si farà comunque

Il divieto del prefetto c’è, la volontà di rispettarlo assai meno e da giovedì la un tempo tranquilla Macerata ha cominciato a riempirsi di “futuri” manifestanti, gente che teme che le autorità blocchino l’accesso in città in vista di sabato. Ci si riferisce alla manifestazione antifascista convocata nella cittadina marchigiana per domani in reazione alla tentata […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.