Il confronto non è mai un errore. Ma non deve rinnegare se stesso

Il confronto non è mai un errore. Ma non deve rinnegare se stesso

Andare a Cernobbio è assolutamente giusto: il candidato premier in pectore del Movimento 5 Stelle, che aspira a governare il Paese, non può sottrarsi al confronto istituzionale. Anche perché al meeting incontri imprenditori, rappresentanti del governo, qualche lobby, tutti interlocutori che il M5S conosce già, non ci trovi gli alieni. Chi utilizza termini come “mischiarsi”, […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.