Il Colle si fa sentire: Consulta e Camere lavorino tranquille

Il Quirinale al premier: la legge elettorale non c’è, va fatta senza forzature. E la sentenza sull’Italicum è il 24 gennaio
Il Colle si fa sentire: Consulta e Camere lavorino tranquille

Il presidente silente non è stato zitto. Lunedì sera e ancora ieri Sergio Mattarella ha spiegato a Matteo Renzi che la realtà e le istituzioni hanno i loro tempi: non si può parlare di elezioni mentre non c’è – per scelta dello stesso governo dimissionario – una legge elettorale tendenzialmente omogenea tra Camera e Senato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.