Il Catechismo di Francesco uccide la pena di morte

Riformulato il paragrafo che ancora non escludeva la condanna capitale
Il Catechismo di Francesco uccide la pena di morte

Papa Francesco puntualizza la dottrina della Chiesa e nel farlo riscrive le regole di una tradizione forse non limpidissima. Sulla pena di morte è categorico, definendola “inammissibile”, perché “contraria all’inviolabilità e alla dignità della persona”. Una posizione morale, a cui si aggiunge un deciso corollario politico, quando il Papa afferma che la Chiesa “si impegna […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.