Il caso Gaia Checcucci: la Lady Acqua di Renzi in conflitto di interessi

Al ministero dell’Ambiente da novembre, risulta nel cda di una società di Suez e Acea
Il caso Gaia Checcucci: la Lady Acqua di Renzi  in conflitto di interessi

Ci sono nomine che vogliono dire più di mille parole e raccontano ancor meglio cosa c’è dietro il voltafaccia di Pd e governo sull’acqua pubblica. Il 10 novembre, infatti, alla Direzione acqua (rete idrica, depuratori, tariffe) e salvaguardia del territorio (bonifiche) è arrivata Gaia Checcucci, ovviamente fiorentina, meno ovviamente membro del Comitato per il No […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.