Il campione, il Barcellona e il traffico di organi

Il caso Abidal - El Confidencial rivela: per il trapianto l’ex presidente Rosell si avvalse di canali illegali
Il campione, il Barcellona e il traffico di organi

Un grande club. Un campione malato e a rischio di morte se non viene operato. Un fegato che non si trova e il presidente della società che le tenta tutte, persino di trovare l’organo da trapiantare al mercato nero. Sono queste le premesse per un caso eclatante, come ha raccontato il portale spagnolo El Confidencial: il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.