“Il brigatista che rapì Moro ha collaborato con i Servizi”

Rivelazioni - Valerio Morucci, che fece da “postino” durante la prigionia, nel 1990 preparò per il Sisde un rapporto sulle lettere del presidente Dc
“Il brigatista che rapì Moro ha collaborato con i Servizi”

Brigatisti rossi e 007: Valerio Morucci, capo della colonna romana delle Br, è stato un collaboratore del Sisde, il servizio segreto civile. La notizia è emersa nel corso delle audizioni, davanti alla Commissione Moro, di Adriana Faranda, brigatista e compagna di Morucci. È stato il presidente della commissione parlamentare, Giuseppe Fioroni, a riferire, nelle sue […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.