Il Belpaese da retrovia rischia di diventare sempre più quartier generale degli estremisti

Diffusione crescente - Dalle radicalizzazioni in carcere ai reclutatori di foreign fighter
Il Belpaese da retrovia rischia di diventare sempre più quartier generale degli estremisti

Cinisello Balsamo, quartieri dormitori, ditte di trasporti, capannoni industriali, rete stradale ultra-ramificata, l’ideale per dissimulare attività eversive. In questo hinterland anonimo e diffuso attorno a Milano si è concepito l’attentato di Berlino: i terroristi dell’Isis “sono persone inserite, i documenti in regola, che vivono e lavorano accanto a noi” aveva ammonito Maurizio Romanelli, procuratore aggiunto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.