Il Bardo stile Camilleri. L’amore parla siciliano

Al Globe di Roma “Troppu trafficu ppi nenti”: una lingua antica e nobile per raccontare inganni e speranze del cuore
Il Bardo stile Camilleri. L’amore parla siciliano

Troppo cuore, troppo intelletto. Andrea Camilleri trionfa a teatro – a Villa Borghese, a Roma – nel troppo di Troppu trafficu ppi nenti, un canovaccio dal teatro di William Shakespeare restituito alla festa del desiderio tutto d’amore. E quando il cuore raggiunge la radice dell’intelletto ci si può imbattere in sorprese inaspettate. Troppo di troppo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.