I verbali che fanno tremare i renziani e il governo

Le parole dell’ad della centrale acquisti sulle “pressioni” e sulle “soffiate” Sentito il presidente Ferrara: minimizza il ruolo del generale Del Sette
I verbali che fanno tremare i renziani e il governo

Dopo l’amministratore delegato di Consip, Luigi Marroni, teste chiave dell’indagine arrivata a Roma, ieri è stato sentito come testimone dai pm Paolo Ielo e Mario Palazzi il suo capo, Luigi Ferrara. Napoletano di 47 anni, è stato nominato presidente il 4 luglio 2014, quando l’ad era ancora Domenico Casalino, ma non appartiene al giro stretto […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.