I troppi ritardi della politica pagati dai più giovani

Il Rapporto Istat 2018 ci consegna la fotografia di un’Italia vecchia, impoverita, immobile. Lavori sotto qualificati sempre più diffusi. Un saldo demografico sempre più drammatico. E, soprattutto, una famiglia sempre più funzionante da “agenzia di collocamento” per le giovani generazioni. Quando si parla di giovani, nel dibattito pubblico italiano, lo si fa quasi sempre con […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.