I terremotati hanno paura: “Non ci faremo deportare”

Nelle tendopoli: “Ci offrono soldi per andar via”. Chiedono: “Subito le casette”
I terremotati hanno paura: “Non ci faremo deportare”

Non ci faremo deportare. Dobbiamo restare qui, tra le nostre pietre e le nostre macerie. Se si disperde la nostra comunità è la fine per Amatrice”. Tendopoli del paese simbolo dell’ultimo terremoto italiano. Fa già freddo. E farà ancora più freddo nelle prossime settimane. Qui l’inverno arriva prima e si fa annunciare da piogge fitte […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.