» Primo Piano
giovedì 28/07/2016

I soliti sospetti, radicali liberi e pronti a uccidere

Tutti i terroristi che hanno colpito in Francia erano nella lista dei sospetti jihadisti. Come i 2 carnefici di Rouen

Adel Kermiche aveva tentato due volte di raggiungere la Siria per arruolarsi nelle milizie di Daesh e per questo i servizi francesi lo avevano schedato. Uno dei due assalitori della chiesa di Saint-Étienne- du-Rouvray, responsabile di aver sgozzato il padre Jacques Hamel e preso in ostaggio suore e fedeli, era in quella ormai famosa lista […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Primo Piano

Fanno un annuncio al giorno. Poi (forse) la sicurezza arriva

Primo Piano

Non bastano 237 mila poliziotti

Con la legge Madia più concorsi fasulli
Primo Piano
In Tv

Con la legge Madia più concorsi fasulli

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×