I simboli dell’Europa calpestati dal Califfo

Maelbeek, Schuman: i luoghi della città burocratica e noiosa come zone di guerra

Lo Stato se l’è quasi perso per strada, nei litigi fra fiamminghi e francofoni. L’Unione, che ne ha fatto il suo centro, non è mai stata così a repentaglio, rosa da egoismi e divisioni. A dare retta a nazionalisti ed euro-scettici, c’è solo da aspettare – e neppure molto – per vedere diroccato il Palazzo […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.