I quattro incubi dell’immigrazione continua

Caro Furio Colombo, in ogni discussione sulle ondate di migrazione, cambiano i numeri, cambiano i comportamenti (reali e invocati) delle parti, cambiano le risposte. Il fenomeno è grande. Ma prima di tutto disordinato. E non sto dicendo che è disordinato (per forza) il comportamento dei profughi. Sto parlando del nostro. Matteo   Ci sono quattro […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.