I privati che volteggiano sul cadavere di Atac per lucrarci un altro po’

Referendum anti-referendum - I soliti affaristi italiani e stranieri con Radicali, FI e metà Pd
I privati che volteggiano sul cadavere di Atac per lucrarci un altro po’

Che sia concordato preventivo, commissariamento come l’Alitalia, o altre soluzioni ponte, l’Atac è arrivata al capolinea, sommersa da 1,3 miliardi di debiti e 100 milioni di perdite annue. I dubbi li ha fugati nel week end il dimissionario direttore generale, Bruno Rota: “L’Atac è ormai ingestibile, non ci sono soldi in cassa. La deadline è […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.