I Medici-svarioni e il duello tra Ale Preziosi e Nardella

Giovanni de’ Medici non fu avvelenato, Cosimo non aveva la barba, il Brunelleschi non si pettinava come Marzullo… Alla serie di Rai1 sulla famiglia-simbolo del Rinascimento si rimproverano gli svarioni storici, ma a una fiction bisogna chiedere di saper fingere, non di rispettare la storia. Infatti il successo dei Medici si spiega con la fedeltà […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.