I medici devono saper parlare

Chi si ammala rischia di incorrere sempre di più in qualche medico autistico. Spesso sono giovani. Ne ho visto uno al capezzale di una persona cara. Un medico muto e frettoloso, in un momento in cui i parenti avevano bisogno di parole e di indugio. È sempre più spesso così. E quando parlano spesso è […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.