I leghisti la spuntano: i veneti sono “minoranza nazionale”

In Regione - Sì alla legge che tutela il dialetto. Forza Italia si adegua
I leghisti la spuntano: i veneti sono “minoranza nazionale”

Veneti di tutto il mondo unitevi. Lasciate perdere l’atavico complesso d’inferiorità dovuto a una cadenza sfacciatamente campagnola, accompagnata da una cantilena alla Lino Toffolo di Murano. È arrivato il momento dell’orgoglio linguistico, della rivendicazione di un’identità culturale finora frustrata. Si dovrà anche passare sotto la gogna metaforica del proprio riconoscimento come “minoranza nazionale”, accettare di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.