I candidati sindaco a Roma tra insulti e scontri in tv

Toni alti nel confronto su Sky: Raggi dà della “neofascista” a Meloni, poi zittita da Marchini (“dici solo fesserie”). Lite sui soldi per la campagna

Per una donna fermarsi in una situazione di emergenza non è facile, scatta la paura, l’idea che magari c’è l’agguato”. Il confronto tra i cinque candidati sindaco di Roma, ieri sera su Sky, si scalda alla domanda sull’omicidio di Sara, uccisa e bruciata alla Magliana, sabato notte, senza che nessuno si fermasse ad aiutarla. Virginia […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.