I camionisti migranti che guidano senza esami

L’Europa dei Tir
I camionisti migranti che guidano senza esami

È un sabato afoso di fine estate a Palmela, mezzora a sud di Lisbona. Siamo nel grande parcheggio AutoEuropa, dove vengono assemblati i suv T-Roc della Volkswagen. Dentro, crescita economica, innovazione. Fuori, il campo di fortuna improvvisato da chi le auto le trasporta : fornelli elettrici, asciugamani stesi, resti di cibo, odore di urina e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.