I calciatori italiani sono i migliori, il loro cuore è il più controllato di tutti

Solo da noi il medico può bloccare l’attività. Ecco perché a volte sentiamo di campioni da sottoporre a controlli

Gentilissima Professoressa Galiuto, è notizia di questi giorni, che un famoso e talentuoso, nonché giovanissimo, calciatore abbia un problema cardiaco in corso di valutazione, che sta influenzando la sua carriera. Come è possibile? Nessuno se ne era accorto? Da padre di giovane e promettente calciatore le chiedo: come si fa ad essere certi che il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.