I bar di quartiere a Roma, i cornetti caldi e il trionfo del juke box

E allora, caro Coen, nostalgia per nostalgia, eccoti servito. Parliamo di bar, di come erano e di cosa sono diventati. Iniziamo col mio amico Luciano, che di bar ne aveva uno all’Alberone, quartiere popolare di Roma. Serviva i cornetti buoni e le chiacchiere. Parole stanche. Gli argomenti? La famiglia e i figli, Roma che non […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.