I 50 milioni negati a Taranto

Come forse il lettore saprà, il governo ha deciso di non concedere 50 milioni alla Puglia per aumentare (o meglio non tagliare) i presidi sanitari a Taranto, dove prosegue un’emergenza salute dovuta in primo luogo alle attività dell’Ilva, acciaieria tenuta in vita a colpi di decreti dallo stesso governo. Per una volta l’emendamento aveva avuto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.