“Ho scelto di portarmi a casa alcuni scorci di vita degli altri”

Alessandro Dobici - Il fotografo è il primo artista italiano a esporre a Cuba: “Finalmente dopo vent’anni metto in mostra il mio diario”
“Ho scelto di portarmi a casa alcuni scorci di vita degli altri”

C’è chi dice che la fotografia sia uno strumento per catturare l’anima. E se fosse vero il contrario? Se la fotografia servisse, invece, a liberarla dalla gabbia del corpo per permetterle di mostrarsi – senza inutili balzelli – al mondo intero? E poiché non soltanto gli esseri umani hanno un’anima imprigionata, perché non pensare di […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.