“Ho fatto anche concerti con un solo spettatore, ma sono andato avanti”

“Black Cat”, il nuovo album e i ricordi romanzeschi di inizio carriera
“Ho fatto anche concerti  con un solo spettatore,  ma sono andato avanti”

Iniziazione e colori di un calciatore mancato: “Giocavo in porta, con la maglia azzurra della Risorgimento. I miei idoli erano Giorgio Ghezzi e Lev Yashin, mi buttavo tra i piedi degli avversari e sognavo un provino con la Reggiana. La passione finì quando alla parete del negozio di strumenti vidi la mia prima chitarra gialla […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.