“Ho cattivo carattere, ma buona coscienza: e la Raggi la batto”

L’uomo di Renzi racconta la sua sfida: “Ho preso un partito che stava sopra il 10% e ora è quasi in pole position”
“Ho cattivo carattere,  ma buona coscienza: e  la Raggi la batto”

Sono andato a cercarmi tutti i luoghi in cui il Pd aveva combinato casini e li ho frequentati”. Le dicevano parolacce, cose brutte, offensive? Più che parolacce diffidenza, straniamento, lontanaza. Erano le occhiate che mi colpivano. A proposito di sguardi. Ma quel manifesto con gli occhi al cielo? Ma ‘ndo cazzo guardi Giaché, le buche […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.