Helmut: patria, ideali e salsicce. Il Cancelliere che squarciò il Muro

Addio a Kohl. Dalla Riunificazione al “tradimento” di Angela Merkel: l’ultimo statista d’Europa
Helmut: patria, ideali e salsicce. Il Cancelliere che squarciò il Muro

Helmuth Kohl, il Cancelliere cristiano-democratico della Riunificazione tedesca, è morto ieri mattina a Ludwigshafen sul Reno, nel sud-ovest della Germania, dove abitava. Aveva 87 anni: era malato da tempo, costretto a stare sulla sedia a rotelle dal 2008. Un ictus aveva compromesso la mobilità della parte bassa della faccia, non poteva quasi più parlare. Kohl […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.