“Heart team”, quando intervenire sul cuore è un gioco di squadra

Ogni mattina al Policlinico Gemelli si riunisce uno staff di esperti per studiare e analizzare i casi più difficili
“Heart team”, quando intervenire sul cuore è un gioco di squadra

  Cara professoressa, mio padre, 80enne, ha un restringimento della valvola aortica. Sa di averlo da alcuni anni, ma non aveva sintomi. Di recente però, dopo un episodio di bronchite, ha iniziato a respirare male e gli si sono gonfiate le gambe. Il suo cardiologo avrebbe deciso di farlo operare, ma il cardiochirurgo si rifiuta […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.