“Grazie Mario”: com’è contenta la politica per Orfeo in Rai

Che differenza c’è tra un giornalista di successo e un boiardo espresso dalla politica? Nessuna, se il giornalista ha saputo servire la politica come si deve. È così che si diventa dg della Rai, come è appena capitato al direttore del Tg1 Mario Orfeo. Ma sarebbe ingiusto addebitargli ciò che in Italia è prassi consustanziale […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.