Gli strani casi europei dei fumatori specchio

Dal Belgio alla Spagna sono già decine i casi di cittadini comunitari che si riconoscono nelle foto sulle scatole delle sigarette. Ma l’Ue nega
Gli strani casi europei dei fumatori specchio

Quell’uomo intubato sul letto d’ospedale sono io”. Chi glielo doveva dire al signor F.J.T.A., abitante di Borio in Galizia, Spagna, che il suo calvario non sarebbe finito con l’operazione alla schiena e l’inserimento di protesi di titanio? Come se non bastasse, infatti, tre anni dopo essere passato per la sala operatoria e la riabilitazione l’uomo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.