Gli strani ballottaggi veneti in cui non si parla di banche

Verona e Padova scelgono il sindaco, ma il disastro delle Popolari resta una tragedia muta
Gli strani ballottaggi veneti in cui non si parla di banche

Qualcuno potrebbe aver tirato un sospiro di sollievo quando ha saputo che il libro sarà nelle edicole soltanto il 29 giugno, ovvero quando i ballottaggi di Verona e Padova saranno cosa fatta. Perchè soltanto tra una settimane usciranno le memorie di denuncia dell’ex gip di Vicenza Cecilia Carreri, pubblicate da Mare Verticale e dal titolo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.