Gli stragisti del Bataclan, di Bruxelles e di Nizza: l’Italia tappa obbligata degli uomini del Califfato

Le reti jihadiste - Gli estremisti sempre più spesso scelgono il nostro Paese come base logistica
Gli stragisti del Bataclan, di Bruxelles e di Nizza: l’Italia tappa obbligata degli uomini del Califfato

L’Italia ultima meta del terrorismo internazionale. Non per fare attentati, a volte solo come luogo di transito, vista la sua posizione strategica rispetto all’area mediorientale, in altri casi per stringere contatti, ottenere documenti falsi, oppure come Paese dove scontare qualche anno di detenzione per crimini comuni. Dalla Liguria alla Lombardia dal Veneto alla Puglia, la […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.