Gli dettero fuoco due mesi fa: Giuseppe è morto ieri. E non ci sono responsabili

Gli dettero fuoco due mesi fa: Giuseppe è morto ieri. E non ci sono responsabili

Le ustioni non smettono di consumare i tessuti. Ha bruciato per due mesi ancora, Giuseppe Scarso. È morto ieri notte, all’ospedale “Cannizzaro” di Catania. Bruciato come un tronco, da una banda di ragazzini della periferia di Siracusa, era la mezzanotte dell’1 ottobre. Una specie di missione, finita in due giorni, tentata la sera prima, mal […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.