Gli 007: “La minaccia è reale”. Si vota con l’effetto-panico

Parigi, mogli dei poliziotti in corteo: “Siamo stufe, i nostri mariti sono nel mirino e noi e i nostri figli dobbiamo mentire sul loro lavoro altrimenti rischiamo”
Gli 007: “La minaccia è reale”. Si vota con l’effetto-panico

Isabelle ha paura come tanti francesi che oggi andranno a votare. Ha paura perché alla fine di una balorda campagna elettorale, nel giorno decisivo del primo turno delle presidenziali, dovrà andare al seggio col cuore in gola per il timore degli attentati e perché suo marito è tra i 50 mila gendarmi e poliziotti che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.