Giornalisti o intrattenitori: il dilemma sulla Croisette

Al Festival le pellicole di Bellocchio e Foster (con Clooney). Entrambi con una concezione della stampa superficiale o irresponsabile
Giornalisti o intrattenitori: il dilemma sulla Croisette

Che cosa hanno in comune George Clooney e Marco Bellocchio? Non solo il cinema, e non solo Cannes: il giornalismo, anzi, un’opinione negativa sul giornalismo. Bellocchio, che ha aperto la Quinzaine des Réalisateurs con Fai bei sogni, non usa il fioretto: “È una professione tragicamente superficiale. Io ho bisogno di andare a fondo, mentre lo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.