Gay.it, il direttore a palazzo Chigi

Ecco i senatori malpancisti del Pd”. Durante il dibattito infuocato sulle unioni civili, la “lista di proscrizione” che metteva all’indice quelli che sarebbero stati pronti a dire no al provvedimento, nel caso fosse passata la stepchild adoption apparve sul sito di Gay.it, provocando non poche polemiche. Da lunedì il direttore della testata, Alessio De Giorgi, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.