» Politica
venerdì 15/09/2017

Gasparri, lo sterco che non puzza

Gasparri, lo sterco che non puzza

Ora è ufficiale: lo sterco di Gasparri non puzza e non offende. L’ha deciso ieri la maggioranza dei suoi colleghi nel Senato della Repubblica: l’offesa di Gasparri via tweet (“Siete sterco”) all’indirizzo dei grillini e della Casaleggio Associati è stata giudicata “insindacabile”. Ovvero, Gasparri non dovrà rispondere in tribunale alla querela per diffamazione che gli […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Politica

I conti del privilegio: finora spesi 4 miliardi

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×