“Furbetti del cartellino”: tanto rumore per poco

Posto fisso - Da quando Brunetta dichiarò guerra agli statali infedeli sono passati 9 anni, ma i licenziamenti sono sempre circa 300 l’anno
“Furbetti del cartellino”: tanto rumore per poco

Gli ultimi beccati con i polpastrelli sul cartellino dei colleghi sono dieci impiegati del Comune di Misilmeri, in provincia di Palermo. I carabinieri li hanno inchiodati con telecamere piazzate all’ingresso del personale e pedinamenti fino ai mercatini e al supermercato della zona, dove risultavano clienti affezionati in pieno orario di lavoro. Sarà perché per documentare […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.